Cosa mangiare e come dormire per studiare velocemente

Se anche tu sei in sessione estiva e rischi costantemente di addormentarti sui libri e vuoi imparare come studiare velocemente, devi assolutamente leggere questo articolo! 

studiare velocemente

Ciao, oggi parliamo di una strategia che ti permetterà di avere più energia meno stress durante la giornata tramite dei piccoli accorgimenti riguardo l’alimentazione e il sonno.

Mettendo in pratica questi suggerimenti riuscirai a studiare velocemente ottimizzando i tempi e migliorando la qualità delle ore che passi sui libri. 

Premetto che io NON SONO UN NUTRIZIONISTA o un ESPERTO DEL SONNO, ma ho sperimentato quello che sto per dirvi in primis sulla mia pelle!

La strategia di cui voglio parlarvi vi permetterà di dire BASTA AL CAFFÈ DELLO STUDENTE! 

Non ho mai bevuto il caffè dello studente, ma so che è quella brodaglia che si fa facendo il caffè e rimettendolo nella macchinetta al posto dell’acqua, per renderlo più tosto, più duro. 

Sinceramente diffido molto dal prenderlo perché rischio la schizofrenia!

Ho usato proprio questo titolo provocatorio non perchè non devi prendere il caffè, anche perché sono io il primo a prenderlo, ma perché  SE HAI UNA STRATEGIA, di conseguenza, PUOI ANCHE FARE A MENO DI QUESTI ESPEDIENTI!

Oggi ti racconto alcune delle strategie che io e altre centinaia di nostri studenti applicano per riuscire a studiare velocemente in modo molto concentrato e per sostenere dei buoni livelli di energia durante la giornata. 

Vuoi conoscere i 4 Segreti per Studiare Meglio e in Meno Tempo?

Migliaia di Studenti stanno preparando i loro esami in meno tempo con voti più alti grazie alle nostre 4 Video-Lezioni Gratuite

Allora inserisci subito qui sotto la tua Migliore Mail!

Hidden Content

QUANTO DORMIRE E COME MANGIARE PER STUDIARE VELOCEMENTE, TROPPE TEORIE!

 

studiare velocementeI primi anni di università mi capitava di spendere tante energie senza sapere come recuperarle con il riposo e l’alimentazione.

CI SONO TROPPE TEORIE su come dormire e mangiare per studiare velocemente!

 

A volte mi dicevano che dovevo dormire 3 ore, 6 ore, 8 ore. 

E riguardo all’alimentazione è ancora peggio!

Ognuno propone una sua idea, con il risultato che esistono tantissime teorie riguardo “La dieta migliore”. 

Le diete le ho provate un po’ tutte, diete anche opposte tra di loro: la paleodieta, la dieta vegetariana…

Non giudico una dieta in sé, perché nel tempo ho capito una cosa:

LA DIETA MIGLIORE È QUELLA CHE…LA FAI!

Questo non vale solo per la dieta, vale anche per lo studio, vale per tutto!

È inutile che stai lì a cambiare sempre strategia, prendine una e APPLICALA!

Meglio provare e sbagliare che cambiare sempre strategia e non avere nessun risultato. 

NON ESISTE LA DIETA O LA RICETTA MAGICA, DEVI SPERIMENTARE.

A scuola ti insegnano la matematica, la storia, quando è stata scoperta l’America, ma NESSUNO CI INSEGNA COME FUNZIONA IL NOSTRO CORPO.

Ti sembra normale questa cosa? studiare velocemente

Sì, hai imparato un sacco di cose belle per fare palestra con la mente, ma non è che se sai quando è stata scoperta l’America allora apporti dei benefici al tuo corpo!

In questo articolo voglio svelarti 4 STRATEGIE per conoscere meglio il tuo corpo avere più energia durante la giornata, in modo da permetterti di studiare velocemente e massimizzare i tuoi sforzi. 

PRIMA STRATEGIA: 

Fai spuntini costanti. studiare velocemente

Io conosco tantissime persone che hanno sempre sonno o sempre fame

Io ero del secondo tipo, cioè sono una persona che non ha particolarmente sonno però ha sempre fame.  

Giuseppe Moriello ha lo stesso costante problema, ha sempre fame!

La sua frase più gettonata è: “Sto morenn’ e fam”, che tradotto in italiano vuol dire “Sto morendo di fame”. 

Il fatto di sostenere l’alimentazione con spuntini costanti ti aiuta a mantenere alto il livello glicemico.

All’ospedale di New York, se non erro nel 2006, un gruppo di persone sono state rinchiuse in una stanza mentre l’esterno è stato oscurato. 

A queste persone, che non avevano né luce solare né orologi, fu concessa una illimitata disponibilità di cibo. 

In assenza di condizionamenti sociali, queste mangiavano ogni 2 ore\ 2 ore e mezza. 

Questo esperimento ha dimostrato come il nostro corpo, in condizioni ideali, ha BISOGNO di mangiare più volte durante l’arco di una giornata.

Se fai spuntini con regolarità quindi, anche il tuo cervello sarà più felice e produttivo, con il risultato di studiare velocemente e arrivare alla fine della giornata con ancora tante forze!

Ovviamente non parlo di schifezze, ma alimenti salutari come mandorle, frutta, barrette energetiche.

SECONDA STRATEGIA: 

Porta sempre con te una bottiglia d’acqua. 

studiare velocemente

Non ti sto dicendo:” Bevi due litri di acqua al giorno!”, ma di girare con la bottiglia d’acqua dietro. 

So che può sembrare ridicolo o scomodo, ma ti cambia la vita!

Mio fratello soffriva perennemente di mal di testa e ha risolto il suo problema METTENDOSI UNA CAZZO DI BOTTIGLIA D’ACQUA SULLA SCRIVANIA.

Tutti dicono che bisogna bere acqua, ma pochissime persone lo fanno! 

Io giro sempre con la mia bottiglia d’acqua, perché il cervello si ossigena e quindi sei più concentrato mentre studi o lavori; 

ovviamente questo ti permetterà di studiare più velocemente e di sprecare meno energia mentre lo fai! 

 

TERZA STRATEGIA:

Separa i carboidrati dalle proteine. 

studiare velocemente

Carboidrati e proteine hanno un pH diverso, quindi se li mangi insieme lo stomaco si deve organizzare per digerirli e farà più fatica. 

È questa la causa dell’ abbiocco post-pranzo. 

Io ormai quando mangio la pasta o altri carboidrati sono abituato a associarli con un contorno.

Ma questa cosa nessuno la fa.

Nessuno dice: “Voglio un primo e un contorno”, oppure, “Secondo e contorno”.

studiare velocemente

 Se prendi soltanto il primo o il secondo non avrai abbastanza energia per sostenere tutto il pomeriggio, e se mischi il primo con il secondo ti viene l’abbiocco. 

A parità di quanto hai dormito o di quanto sei carico quella mattina, prova a vedere come questa strategia ti cambia assolutamente il regime alimentare. 

 

QUARTA STRATEGIA:

Capisci se sei un cronotipo mattutino o serotino

Per prima cosa dobbiamo sfatare questo mito che bisogna per forza svegliarsi presto la mattina, anche perché molti studenti si sentono in colpa perchè non riescono a farlo. 

 

L’esempio di quello che ti sto dicendo è dall’altra parte dell’ufficio, ovvero Giuseppe Moriello. 

 

studiare velocemente

Giuseppe io lo chiamo pipistrello, perché è un animale notturno che si muove di notte. 

 

Nella credenza popolare, se ti svegli tardi non hai voglia di lavorare. 

NON È COSÌ!!

Se tu ti svegli alle 08:00 e finisci di lavorare alle 19:00, dopo torni a casa e non ne vuoi sapere più niente; 

Ma se io finisco di lavorare alle 4 di notte, capisci che non è un problema di quando mi sveglio ma un problema di PRODUTTIVITÀ?

È stato visto che ci sono 2 cronotipi, mattutini e serotini.

Io per esempio sono mattutino, mi piace svegliarmi la mattina e godermi la giornata.

Esistono però delle persone che sono più produttive di notte, e NON VANNO GIUDICATE! 

Se ti svegli tardi la mattina e fai nottata, non devi giudicarti!

Ti assicuro che se devi fare un lavoro di concentrazione, sia che lavori al computer sia che devi studiare, è inutile che ti svegli la mattina presto se ti senti scarico oppure storto.

Ricorda: l’obiettivo è studiare velocemente, senza sprecare energie in attività inutili; se questo riesci a farlo di mattina bene, altrimenti fa lo stesso!!

Basta con questa falsa morale che ti devi svegliare presto la mattina! Non è importante a che ora ti svegli, è importante se raggiungi l’obiettivo della giornata!

Io non do’ gli orari ragazzi che lavorano con me; certo ci mettiamo d’accordo, ma non è che sto lì a dire: “Ci vediamo domani alle 08:00 in ufficio perché dobbiamo fare questa cosa, va bene?”. 

Non c’è questa rigidità, e la stessa cosa vale per lo studio; l’importante è che vi svegliate bene!

Qualche consiglio da chi ha lavorato nei villaggi turistici

studiare velocemente
Io le ho provate tutte, ho provato a dormire 4 ore a notte, 6 ore a notte, 8 ore a notte…

Io veramente ho dormito 4 ore a notte per mesi e mesi quando lavoravo come animatore nei villaggi turistici.

E quando devi andare sempre carico sulla spiaggia con così poco sonno non ce la fai più, a lungo termine ti viene l’esaurimento nervoso. 

Dormire 4 ore a notte non è sostenibile a lungo termine!

Se devi fare un lavoro di concentrazione, DEVI DORMIRE LA NOTTE.

Non stare a sentire chi vi dice 4 o 6 ore, dormi il tempo di cui avete bisogno, tanto l’importante non è quanto dormi ma come dormi.

Datti degli obiettivi giornalieri/settimanali raggiungibili e sostenibili: 

  • RAGGIUNGIBILI perché devi poterli raggiungere. 
  • SOSTENIBILI perché se devi morire dietro a quell’obiettivo è ovvio che poi non ce la fai. 

NON RAGIONARE PER QUANTE ORE VUOI DORMIRE O QUANTE PAGINE VOLETE STUDIARE.
STABILISCI DEGLI OBIETTIVI BEN CHIARI E RAGGIUNGILI!

 

E mi raccomando, va bene il senso di urgenza, l’importante è che non diventi la regola, altrimenti vivi sempre stressato e questo per te non è ecologico 🙂 
studiare velocemente

 

Queste sono solo alcune delle strategie che possono permetterti di migliorare il tuo stile di vita e studiare più velocemente.

Per avere tutte le strategie più avanzate, allora le trovi solo qui:

https://goo.gl/FPVr8t

 

Spero che anche questo articolo ti sia piaciuto e ti sia stato d’aiuto!

In bocca al lupo per la sessione estiva!! 😉

 

Andrea Acconcia

Vuoi conoscere i 4 Segreti per Studiare Meglio e in Meno Tempo?

Migliaia di Studenti stanno preparando i loro esami in meno tempo con voti più alti grazie alle nostre 4 Video-Lezioni Gratuite

Allora inserisci subito qui sotto la tua Migliore Mail!

Hidden Content

SE MI LASCI UN COMMENTO MI STAI IL 327% PIÙ SIMPATICO :)

comments